Jacqueline Kennedy Onassis una donna fragile, icona di stile ed eleganza

Un’eleganza che si contraddistingue ancora oggi, una donna forte che visse in prima persona l’assassinio del presidente degli Stati Uniti John Kennedy. Difficile vivere e ragionare con la realtà negli attimi successivi all’omicidio del marito, relazionarsi e tenere a bada la stampa che pretendeva di ricevere notizie e racconti in merito alla tragica vicenda.

Jaqueline Bouvier nasce in una famiglia dell’alta società newyorkese nel1929. Jackie è conosciuta in tutto il mondo per l’etichetta di First Lady, quando nel 1953 sposò l’allora senatore del Massachusset John F.Kennedy, divenuto presidente degli Stati Uniti d’America nel1960. Dopo la morte di Kennedy, la bella Jacqueline si trasferì a New York dove, qualche anno più tardi, sposò il greco Aristotele Onassis. Il famoso armatore per Jacqueline, nel 1968, interruppe la relazione con il celebre soprano Maria Callas. Questo matrimonio creò dei dissapori tra gli americani che la vedevano ancora come la vedeva Kennedy. Quello di Jackie e Aristotele era un amore tumultuoso, i due si frequentavano poco. L’ammaliante e lucente sorriso di Jacqueline negli ultimi anni 60 e inizio 70 conquistò l’isola di Capri. Si sentiva a suo agio negli stretti vicoli capresi. Ipnotizzata dagli artigiani dell’isola, dalla sartoria La Parisienne alle stupende calzature di Canfora. Jacqueline amava passeggiare per via Camerelle, la famosa via dello shopping, ma sopratutto fare colazione al Bar Tiberio situato nella popolare ed incantevole piazzetta isolana.

img_6700-1

I capri, memorabili pantaloni a sigaretta che sfoggiava regolarmente nel quotidiano delle sue vacanze. Abbinati, quasi sempre, ai classici sandali capresi . Uno stile chic ed iconico per gli altri. Ma anche i suoi tailleur dalle mille tinte pastello, i foulard Hermès, i mocassini piatti di Gucci ele borse a mezzaluna semprediGucci.

Furono tante le serene e afose giornate che Jacqueline trascorse con le amiche e i figli sull’isola. Di proprietà di Onassis lo sfarzoso yacht Christina.

L’immagine disarmante della bella Jackie non era alterigia. Non ha mai esternato la sua sicurezza collegata al denaro e al potere ma ha dato la sensazione di essere una donna comune.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...