Sanremo, terza serata tra emozioni e rimembranze

Claudio Baglioni insieme a Virginia Raffaele e Claudio Bisio

La tensione da palcoscenico, al sorgere della terza serata, è cessata. Innesta la serata Baglioni con la sigla, questa sera “W l’Inghilterra” con dirompenti ballerini.Raggiungono il direttore artistico la Raffaele e Bisio. L’imitatrice indossa un vestito rosa chiaro by Giambattista Valli, con scollatura sulla schiena.

Contemporaneo, sonorità coinvolgenti, voce suadente, movenze arabeggianti. Testo duro e ironico, Mahmood è il primo ad esibirsi in questa terza serata.

L’odore della campagna, i tempi di una volta. La canzone dice: “Si parla più l’inglese che i dialetti nostri”. Enrico Nigiotti irrompe all’Ariston. Il suo prossimo album si intitola:”Cenerentola e altre storie” disponibile dal 15 febbraio.

Divertentissima e particolareggiante l’esibizione della brava Virginia Raffaele che canta “Mamma” con tanto di disco che salta, rallenta, si ferma, proprio per sovvenirci la puntina del grammofono che gracchia sull’intramontabile vinile. 

Un trascinante e veemente Antonello Venditti che, con il suo tratto distintivo, i perenni occhiali da sole a goccia, è il primo ospite della serata. Non c’è foto, non c’è cover in cui lui non sfoggi quell’iconico accessorio. Venditti festeggerà i 40 anni dell’album “Sotto il segno dei pesci” con un nuovo tour.Come negli anni ‘70, il cantautore romano e Baglioni ci fanno immergere in ricordi a cui nessuno è estromesso. Le notti insonni di lacrime e preghiere, l’ansia che predominava, la paura che non terminava.  È “La notte prima degli esami”.

Niccolò Moriconi, in arte Ultimo, l’anno scorso vinse Sanremo Giovani. La sua nuova canzone è tra le più trasmesse in radio.

Claudio Bisio e Virginia Raffaele cantano “Ci vuole un fiore”, la canzone di Sergio Endrigo con le parole di Gianni Rodari. Un successo discografico a 45 giri. 

Una storia a tinte forti, una storia di violenza domestica. Anche le vicende più brutte hanno una fine. È “La ragazza con il cuore di latta” di Irama. 

Uno dei brano più conosciuti, presentato al festival nel 1965 da Pino Donaggio. “Io che non vivo senza te”. Un’altra cantante presente alla stessa edizione del festival, Dusty Springfield, decise di farla sua e di inciderla una volta tornata a Londra. Nella versione inglese, intitolata You Don’t Have to Say You Love Me, il brano entrò nelle classifiche di moltissimi paesi. Ripresa anche da Elvis Presley. In questa terza serata la duettano Baglioni con la leccese Alessandra Amoroso

Sono le 22:35, con una gag sul suo essere “svampita”, arriva sul palco una “psichedelica” Ornella Vanoni

Esibizione cantilenata, teatrale con parole profonde. È l’”Abbi cura di me” di Simone Cristicchi.

Vinse nel ‘93 festivalbar proprio con “Battito Animale”. Due grandi della musica, Raf e Umberto Tozzi che intonano i loro più grandi successi come “Tu”, “Gloria” e “Gente di Mare”.

Un testo scritto e composto interamente da lui. Parla di amore e politica sfiorando il tema attualissimo dell’immigrazione. Tematiche che, secondo il cantautore toscano fidanzato dell’attrice Carolina Crescentini, hanno tantissimo in comune. È “Dov’è l’Italia” di Francesco Motta.

Un moderno e contaminato pop alla napoletana. Un brano nel quale si alternano italiano e dialetto. Acquisiscono sicurezza rispetto alla prima sera. Nino D’Angelo e Livio Cori con “Un’altra luce”.

Cuore napoletano, classe ‘85, è una valente attrice del grande e piccolo schermo, cantante e conduttrice. È Serena Rossi, che sarà protagonista del film “Mia Martini-Io sono Mia”,  in onda sulla rete ammiraglia Rai il 12 febbraio. Momento suggestivo il duetto della Rossi con Baglioni che cantano “Almeno tu nell’universo” in ricordo dell’immensa Domenica Bertè. Rimembra la sua risata bella, occhi malinconici, voglia incredibile di cantare.


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...